Rialzarsi sempre

Chiedo perdono a dio, al mio Dio, alla mia consolazione, al mio rifugio. Chiedo perdono al mio cervello, che ama vagare e creare mondi nuovi, “e gli orizzonti perduti non ritornano mai” è vero. Chiedo spesso di poter tornare indietro a quando stavo peggio, non avevo felicità ma solo depressione e apatia, tuttavia avevo certezze: avevo la certezza di essere io con me stessa, che non mi sarei mai tradita, che le mie fantasie sarebbero rimaste e che sarei rimasta “piccola per sempre”. Chiedo perdono al mio Dio perché continuo a tradirmi, perché mi prometto di migliorare, cambiare, FARE, invece sono sempre qui, tra otium sine dignitatae e vergogna per come sono. “E’ facile, se lo vuoi fare lo fai, basta farlo! Non dire non posso: sono tutte scuse, solo modi per nascondersi dietro un dito, solo stupide scuse” Beh io ci provo ma continuo a trovare mani che vogliono tirarmi giù e stupide sabbie mobili, in cui per evitare di affondare è meglio stare fermi. Chiedo scusa, io non ci riesco, io sono debole, mi dispiace di tradirmi, mi dispiace di tradire il mio Dio, il mio alter ego. Chiedo scusa, perché so che tanto nessuno leggerà ciò che scrivo, che tanto sono parole al vento e che aprire una pagina è stata una cosa stupida, lo sapevo ma ci provo e ci proverò a continuare a scrivere. “Che bei presupposti per iniziare” meglio essere sinceri che in questo mondo o ti danno una piccola spinta o non vai da nessuna parte. Chiedo scusa perché l’unica parte di me che va avanti è quella più miserabile, quella che si aggrappa al nulla e spera di tirarci fuori un diamante. Sul serio, questo bisogno ossessivo degli altri, di una SICUREZZA, di un luogo chiuso e sigillato solo per me che mi protegga. Faccio pena, non produco nulla, fuggo e basta. Chiedo scusa perché mi abbattono e mi auto abbatto ma ci riprovo a rialzarmi, chiedo scusa a quel fottuto demonio che mi spezza le gambe ma che non riesce mai a tagliarle.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s